MENU

11 luglio 2011

Agenda · Boulder · boulder agenda · Climbing · climbing agenda · action · Albino Marchi · Alexandra Ladurner · Angelo Seneci · Arco · arrampicata · Born To Rock · Boulder · Christian Core · Climbing · competizioni · Elena Chiappa · Francois Legrand · Gabriele Moroni · Garda Trentino · gare · Gianluca Sirotti · IFSC Climbing World Championship di Arco · Jenny Lavarda · Leonardo Gontero · Lucas Preti · Lynn Hill · Manuela Valsecchi · Marcello Bombardi · Marco Benedetti · Mariano De Tassis · Marta Dalmaso · Martino Ischia · Michel Sirotti · Michela Facci · Palaclimbing · Renato Veronese · Rock Junior · Rock Master · Rudi Moroder · Sara Avoscan · Sara Morandi · Silvio Reffo · Stefan Scarperi · Stefano Ghisolfi · Tiziano Mellarini · Trentino Alto Adige · Boulder · Climbing · Vertical

IFSC CLIMBING WORLD CHAMPIONSHIP – ARCO 2011 Lynn Hill e François Legrand, testimonial 2011

Svelate  le ultime novità sull’IFSC Climbing World Championship di Arco (TN), nella Sala Rombo di Trentino Marketing.

Gli organizzatori hanno alzato il velo annunciando le ultime news della kermesse iridata, che prenderà il via venerdì 15 fino a domenica 24 luglio e a cui parteciperanno oltre 700 atleti di 58 nazioni diverse.

Accanto al presidente di Arco 2011 Albino Marchi e al direttore tecnico Angelo Seneci, al tavolo dei relatori erano seduti Tiziano Mellarini, assessore all’Agricoltura, Foreste, Turismo e Promozione della Provincia Autonoma di Trento, Marta Dalmaso, assessore provinciale all’Istruzione e allo Sport, Renato Veronesi, assessore allo Sport del Comune di Arco, Marco Benedetti, presidente di Ingarda Trentino SpA, e Mariano De Tassis, regista dello spettacolo “Born to rock” realizzato per la cerimonia d’apertura.

Significative le parole dell’assessore Mellarini, il quale ha sottolineato come l’IFSC Climbing World Championship sia un evento sportivo di grande impatto anche a livello socio-turistico che si prefigge di valorizzare la vocazione del Garda Trentino per lo sport e per le varie discipline all’aria aperta, in particolare per eventi legati al climbing per cui Arco è conosciuta e apprezzata a livello internazionale.

Dello stesso parere anche l’assessore provinciale Marta Dalmaso, la quale si è detta assolutamente soddisfatta che un appuntamento sportivo della portata dell’IFSC Climbing World Championship sia arrivato in Italia e in Trentino. “Arco si è aggiudicato questo evento a scapito di città del calibro di Parigi e Mosca”, ha sottolineato la Dalmaso, “per la nostra regione è un grande motivo di pregio ospitare questa manifestazione, che contribuirà a far crescere ancora di più l’universo del climbing, peraltro in continua espansione”.

Ad Arco si disputerà anche il primo IFSC Paraclimbing World Championship della storia, e all’interno delle kermesse internazionali di quest’anno va citato pure il Rock Junior, la manifestazione dedicata ai giovani climbers che si svolgerà ai primi d’ottobre. Insomma, un universo di arrampicata sportiva a 360°, in una città, quella di Arco, che è da 25 anni al centro dell’universo climbing.

L’importante base posta dal longevo Rock Master per questo Campionato del Mondo è stata sottolineata da Angelo Seneci, il quale ha anche ricordato come Arco si sia sempre posta come capofila nella sperimentazione di novità all’interno dell’arrampicata sportiva. Un esempio su tutti è la speed, ormai attestata tra le tre discipline canoniche dell’arrampicata insieme a lead e boulder, e che ha avuto il proprio “rodaggio” proprio al Rock Master arcense.

L’IFSC Climbing World Championship 2011 non sarà solo un grande evento sportivo, ma segnerà anche l’avvento di una lunga serie di appuntamenti musicali, gastronomici e sociali, per un “contorno” davvero ricco dedicato a sportivi e non.

Il primo in ordine cronologico è l’originale cerimonia d’apertura “Born to rock”,  in programma sabato 16 alle 21,00, preceduta da una scenografica sfilata delle 58 rappresentative nazionali (ore 20,30).  Di sicuro effetto sarà il gran finale dello spettacolo, che avrà come testimonial d’eccezione due degli storici protagonisti del Rock Master, il francese Francois Legrand e l’americana Lynn Hill.

Primo appuntamento sportivo in calendario, quello con la specialità boulder.
Si comincia con le qualificazioni maschili (venerdì 15 alle 12,00) e femminili (sabato 16 alle 12,00), alle quali faranno seguito le fasi finali di domenica 17, visibili anche in diretta tv su Rai Sport1 (16.30 -17.45 e 19.00-20.40).

A rappresentare l’Italia nelle competizioni iridate sono chiamati i 19 migliori atleti della nostra nazionale: Sara Avoscan (lead), Marcello Bombardi (lead), Elena Chiappa (boulder), Christian Core (boulder), Michela Facci (speed e team speed), Stefano Ghisolfi (lead, boulder, speed, team speed e combinata), Leonardo Gontero (speed e team speed), Martino Ischia (lead), Alexandra Ladurner (boulder), Jenny Lavarda (lead, boulder, speed e combinata), Sara Morandi (speed e team speed), Rudi Moroder (lead), Gabriele Moroni (boulder), Lucas Preti (boulder), Silvio Reffo (lead), Stefan Scarperi (boulder), Gianluca Sirotti (speed e team speed), Michel Sirotti (speed e team speed) e Manuela Valsecchi (lead).
Per informazioni: www.arco2011.it

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,