MENU

9 marzo 2019

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Daniele Nardi e Tom Ballard restano sul Nanga Parbat

Daniele Nardi e Tom Ballard

Comunicato ufficiale dello staff di Daniele Nardi

“Siamo affranti dal dolore; vi comunichiamo che le ricerche di Daniele e Tom sono concluse. Una parte di loro rimarrà per sempre al Nanga Parbat.
Il dolore è forte; davanti a fatti oggettivi e, dopo aver fatto tutto il possibile per le ricerche, dobbiamo accettare l’accaduto.

Ringraziamo Alex (Txikon), Ali (Sadpara), Rahmat (Ullah Baig) e tutta la squadra di soccorso, le autorità pakistane e italiane, i giornalisti, gli sponsor, tutti gli amici che hanno dimostrato tanta collaborazione e generosità.

La famiglia ricorda Tom come competente e coraggioso amico di Daniele. A lui va il nostro pensiero.

Daniele rimarrà un marito, un padre, un figlio, un fratello e un amico perso per un ideale che, fin dall’inizio, abbiamo accettato, rispettato e condiviso. Ci piace ricordarti come sei veramente: amante della vita e delle avventure, scrupoloso, coraggioso, leale, attento ai dettagli e sempre presente nei momenti di bisogno.
Ma soprattutto ci piace ricordarti con le tue parole: “mi piacerebbe essere ricordato come un ragazzo che ha provato a fare una cosa incredibile, impossibile, che però non si è arreso e se non dovessi tornare il messaggio che arriva a mio figlio sia questo: non fermarti non arrenderti, datti da fare perché il mondo ha bisogno di persone migliori che facciano sì che la pace sia una realtà e non soltanto un’idea…vale la pena farlo.” (Lo Staff di Nardi)

Nanga Parbat, inverno 2019. Ricerche Nardi-Ballard. Fonte: A. Piunova

Impossibile recuperare i corpi di Nardi e Ballard

Secondo le ultime rilevazioni effettuate con il telescopio e in base ai sopralluoghi sulla via dello Sperone Mummery effettuati da Alex Txikon e dal suo team, i corpi dei due scalatori si trovano un po’ sopra il Campo III del Nanga Parbat, a circa 5900 metri di quota.
Data la posizione, ogni missione in questo momento sarebbe un’impresa estremamente pericolosa. Nella zona tra Campo II  e  Campo III il rischio valanghe è altissimo. Purtroppo non sarà possibile recuperare le salme prima della prossima stagione invernale.

La foto delle sagome fotograte sul Nanga Parbat da Alex Txikon

Nell’annunciare ufficialmente la chiusura delle ricerche, l’Ambasciatore italiano in Pakistan Stefano Pontecorvo ha divulgato la foto fatta con il telescopio da Alex Txikon e dalla sua squadra in cui si vedono le due sagome localizzate sul Nanga Parbat a 5900 metri di quota.

Pontecorvo: “⁦Daniele⁩ Nardi è visibile verso l’alto a sinistra (giubbotto arancione) Tom Ballard al centro (giubbotto blu) e la loro tenda più in basso vicino a Tom”.

Le sagome di Daniele Nardi e Tom Ballard sul Nanga Parbat. Foto: Alex Txikon

Il basco Alex Txikon e il suo team, con il pakistano Ali Sadpara,  si trovano attualmente a Skardu.
Il rientro di Txikon al Campo Base del K2 è previsto per domani.