MENU

11 febbraio 2020

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Invernale all’Everest. I piani di Alex Txikon per i prossimi giorni

Invernale all’Everest 2019-2020: Alex Txikon al CB. Fonte: A. Txikon/facebook

L’alpinista basco racconta: «Partiremo, se il tempo lo consente, mercoledì o giovedì verso la parete del Lhotse per installare Campo 3 e, se possibile, continueremo per Colle Sud, a 8.000 metri, con l’intento di montare lì il Campo 4

“Siamo scesi da Campo 2 il 7 febbraio, in condizioni difficili e con una sensazione amara per non essere riusciti a raggiungere il Campo 3”, racconta il basco Alex Txikon attraverso i suoi canali social.

“In questi giorni ci siamo riposati, abbiamo ricevuto una visita da amici e oggi, finalmente, ci siamo goduti il ​​primo giorno senza vento al Campo Base: ci siamo persino avvicinati ai chorten per chiedere fortuna e buoni auspici.”

“Oggi (10 febbraio) è una giornata di pianificazione e preparazione per il prossimo “attacco” all’Everest. Partiremo, se il tempo lo consente, mercoledì o giovedì verso la parete del Lhotse per installare il Campo 3 e, se possibile, continueremo a sistemare la via per il Colle Sud, a 8.000 metri, con l’intento di montare lì Campo 4.”

Invernale all’Everest 2019-2020: Alex Txikon ed il suo team al CB. Fonte: A. Txikon/facebook

Continua Txikon: “Se riuscissimo a fare tutto ciò, saremmo pronti a lanciare un attacco al vertice. Siamo ottimisti, crediamo che avremo l’opportunità di avverare questo sogno.”

“Inoltre, quest’anno ricorre il 40° anniversario della prima salita invernale sull’Everest, firmata dai polacchi Krzysztof Wielicki e Leszek Cichy, e questo ci motiva ancora di più. Il mio intuito mi dice che, forse, potrà essere tra il 25 e il 29 febbraio … ma vedremo, passo dopo passo.”, conclude il basco.