MENU

15 settembre 2020

Cultura · Alpi Occidentali · Aree Montane · Italia · Piemonte

Montagna, libertà ed etica civile. Due giorni di incontri a Mondovì, il 2 e 3 ottobre

visual 2020

Con Marco Albino Ferrari, Enrico Camanni, Luca Mercalli e Giuseppe Mendicino

“Funamboli – Parole in equilibrio a Mondovì”, promosso da Cultourism e dall’Associazione Culturale Gli Spigolatori, è un nuovo format che intende proporre riflessioni e approfondimenti in un’annata difficile e complessa. La direzione scientifica della manifestazione, è stata affidata a Giuseppe Mendicino, scrittore, biografo ufficiale di Mario Rigoni Stern, membro del Centro Operativo Editoriale del CAI e collaboratore di “Meridiani Montagne”, “Montagne360”, “Doppiozero” e “Le Dolomiti Bellunesi”.

Tematica di questa prima edizione: “Montagna, Libertà ed Etica Civile”.

Mendicino dialogherà con tre illustri ospiti, grandi amanti e conoscitori della materia: Marco Albino Ferrari (giornalista professionista, scrittore, sceneggiatore, fondatore della rivista Meridiani Montagne e vincitore negli anni del Premio Gambrinus, del Premio Cortina, del Premio Majella e del Pelmo d’Oro) venerdì 2 ottobre alle ore 21.00 presso Sala Ghislieri; Luca Mercalli (meteorologo, climatologo, divulgatore scientifico, docente universitario, Presidente della Società Meteorologica Italiana, noto al grande pubblico per la partecipazione a programmi televisivi come “Che tempo che fa” e “Scala Mercalli”) ed Enrico Camanni (scrittore, giornalista, alpinista, fondatore del mensile ALP, Vicepresidente dell’Associazione Dislivelli e progettista scientifico del Museo Nazionale della Montagna di Torino) sabato 3 ottobre alle ore 17.30 sempre in Sala Ghislieri a Mondovì Piazza.

La parola che ridiventa protagonista dell’attualità acuendo la voglia di parlare di libri. Recenti, intensi, importanti. “Mia sconosciuta” di Ferrari, “Una coperta di neve” di Camanni e “Salire in montagna” di Mercalli.

Nel rispetto delle norme di sicurezza richieste dall’emergenza sanitaria in atto, l’ingresso sarà possibile esclusivamente su prenotazione preventiva al 333.8670760 o via mail a segreteria.cultourism@gmail.com.