MENU

6 marzo 2019

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Nessuna traccia di Daniele Nardi e Tom Ballard sul Nanga Parbat. Txikon ritorna sul K2

Nanga Parbat. Fonte: Stefano Pontecorvo

Aggiornamento:
Con un messaggio, giunto poco fa alla nostra redazione, Claudio Nardi  informa che le ricerche continuano

Dallo staff di Nardi: “Dopo le ricerche di Alex Txikon sulla Kishofer Route di questa mattina che non hanno avuto esito positivo gli alpinisti si sono concentrati nell’analizzare dal campo base con il telescopio lo Sperone Mummery.
Le ricerche continueranno domani mattina.”

Concluse le operazioni di ricerca sul Nanga Parbat?

Le ricerche di Daniele Nardi e Tom Ballard, dispersi sul Nanga Parbat da domenica 24 febbraio mentre tentavano la salita invernale dell’ottomila dall’inviolato Sperone Mummery,  questa mattina si sono concentrate sulla via Kinshofer che, dotata di corde fisse, poteva essere stata scelta dai due alpinisti per scendere.

La squadra di soccorso guidata da Alex Txikon  ha esplorato a piedi e con i droni anche questo percorso, senza però rilevare alcuna traccia dei due scalatori.

Con questa missione si potrebbero concludere le operazioni di ricerca, rese sempre più complicate e pericolose  per l’alto rischio valanghe. Il team di soccorso  è già  rientrato al campo base.

Secondo quanto reso noto da A. Piunova, in giornata, Alex Txikon dovrebbe ritornare al CB del K2 dove lo attende il suo team per tentare la prima salita invernale dell’ottomila, anche se la notizia non è ancora stata confermata.

Daniele Nardi e Tom Ballard