MENU

12 novembre 2019

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Pakistan. I russi aprono tre nuove vie nella Khane Valley

via russa sul Tangra Tower (5820 m). Fonte: mountain.ru

Compiute le prime salite di Tangra Tower, Ilfor Peak (Hasho Peak II) e Trident

Quest’estate una spedizione russa è stata impegnata nella Khane Valley in Pakistan, dove è riuscita ad effettuare le prime salite di Ilford Peak (Hasho Peak II, 6080 m), Tangra Tower (5820 m) e Trident (5780 m).

La Khane Valley si trova nel nord-est del Pakistan, nella regione Baltistan-Karakorum e finora non è stata molto esplorata, secondo quanto riferito dai russi. Sono note solo poche spedizioni alpinistiche di successo in quest’area.

Perpendicolare alla valle di Hushue  e parallela, verso sud, alla più famosa valle di Nangma, la valle di Khane si estende verso est. Ancora più a nord della valle di Nangma, si trovano la piccola valle di Khridas e la molto più famosa valle di Charakusa.

Tra gli obiettivi del team russo, il Tangra Tower (5820 m).  Sulla sua parete rocciosa è stata aperta, in stile alpino e in quattro giorni (tre di salita e uno di discesa),   una via di 1200 metri con difficoltà max 6c+/7a, A4. Autori dell’apertura: Denis Prokofiev, Marina Popova e Nikolai Matyushin.  La parete del Tangra Tower è una delle più belle della zona e probabilmente la più lunga.

Un  team formato da Konstantin Markevich, Denis Sushko e Anton Ivanov ha  invece conquistato l’inviolato Ilford Peak (Hasho Peak II, 6080 m); si tratta probabilmente della montagna più alta della zona situata nell’angolo più remoto e inaccessibile della regione. Il percorso  è stato valutato 5A.
“Abbiamo deciso di chiamarlo Ilford Peak in onore di una delle aziende leader nel mondo della fotografia analogica, di  cui utilizziamo le pellicole in bianco e nero  durante tutte le nostre spedizioni, anche le più difficili”, ha spiegato il team su mountain.ru.

Successivamente, è stata  realizzata anche la prima salita del Trident (5780 m) a firma di Konstantin Markevich, Denis Sushko, Valery Semenov. Le difficoltà sono state stimate in 6A (max 6b +, M6).

via russa sull’Ilford Peak /Hasho Peak, 6080 m). Fonte: Mountain.ru

via russa sul Trident (5780 m). Fonte: Mountain.ru

Fonte e approfondimento