MENU

17 giugno 2019

Climbing · Vertical · Resto del Mondo

Selah Schneiter, 10 anni, scala “The Nose” sul El Capitan

Selah vicino alla cima di The Nose. Foto arch. famiglia Schneiter

La ragazzina americana è ora la più giovane ad aver  scalato la mitica via. Lo ha fatto con suo padre

Più di 30 lunghezze e circa 950 metri di roccia verticale identificano El Capitan e la sua via più famosa: “The Nose”.

Una linea mitica che attira scalatori da tutto il mondo, che la tentano in artificiale ma anche in libera, sia in primavera che in autunno. Il 13 giugno, Selah Schneiter, una bambina americana di 10 anni l’ha scalata, diventando la persona più giovane della storia a salire “The Nose”.

Selah ha effettuato la scalata con il  padre Mike Schneiter e l’amico Mark Regier, in un tentativo che li ha tenuti impegnati sulla parete per cinque giorni. L’intera famiglia ha l’arrampicata nel sangue. Nativi del Colorado, i  genitori  della giovane climber  si innamorarono proprio scalando El Capitan, 15 anni fa.

Selah, d’altra parte, ha iniziato a frequentare la valle di Yosemite quando aveva solo otto settimane di vita e a sette anni saliva già vie di cinque tiri.

Selah Schneiter su The Nose, El Capitan, 2019. Foto arch. Fam. Schneiter

Precedenti

Nel 2001 Scott Cory, allora 11enne, scalò The Nose due volte. Nello stesso anno, anche Tori Allen,  13 anni, salì la via.

Alla fine dello scorso anno, la via è stata scalata in libera da Connor Herson, 15 anni.

 

Approfondimento