MENU

13 aprile 2016

Ski · Ski Touring e Ski Alp · Alpi Centrali · Aree Montane · Italia · Lombardia

TROFEO PARRAVICINI. Alta Val Brembana (BG), 17 aprile 2016

Monte Cabianca: perlustraione del percorso. Fonte: trofeoparravicini.org

Monte Cabianca: perlustraione del percorso. Fonte: trofeoparravicini.org

TROFEO PARRAVICINI: QUEST’ANNO SI CELEBRANO GLI 80 ANNI DALLA PRIMA EDIZIONE.

Si disputa domenica 17 aprile, in Alta Val Brembana (BG), il 67° Trofeo “Agostino Parravicini”, gara nazionale a squadre di scialpinismo, in tecnica classica. Con uno sviluppo di 18 km e 1900 metri di dislivello, la gara varrà anche come ultima prova del campionato provinciale di scialpinismo.

Quest’anno si celebrano gli 80 anni dalla prima edizione  (1936-2016) e per festeggiare l’importante anniversario, saranno inserite nel programma di gara anche le categorie giovanili: Junior e Cadetti.
Le competizioni dei giovani si terranno su una parte del tracciato dei Senior.

Nell’ambito della manifestazione, verrà anche assegnato, nella categoria assoluta, il “Premio Mario Merelli” costituito da materiale da scialpinismo per 12 squadre, valutate secondo coefficienti temporali rispetto al tempo dei vincitori.

Monte Cabianca. Fonte: trofeoparravicini.org

Monte Cabianca. Fonte: trofeoparravicini.org

UN PO’ DI STORIA …

Il 5 aprile 1936, nella zona del rifugio dedicato ai fratelli Calvi in alta Valle Brembana, veniva disputata la prima edizione del Trofeo “Agostino Parravicini”.

Dalla cronaca dell’epoca:
“Lungo il crinale spartiacque delle Valli Brembana e Seriana, che va dal Monte Grabiasca al Pizzo Ma- donnino ed è superba cornice ad oriente del Rifugio Fratelli Calvi, si è svolta una nuova ed interessante gara sci-apinistica per la disputa del “Trofeo Parravici- ni”, gara organizzata da GUF di Bergamo a memoria di Agostino Parravicini tragicamente perito la scorsa estate a Cima Zocca.
La competizione, arditamente concepita, è la prima del genere in Lombardia e la seconda in Italia dopo il Trofeo “Ottorino Mezzalama” dal quale si differenzia per minor lunghezza di percorso e minore altitudine; […] è una prova riservata ad atleti alpinisti e sciatori dal sico perfetto, […] dotati di buona tecnica sciistica ed esperti della montagna invernale.”

Trofeo Parravicini. Fonte: arch. CAI Bergamo

Trofeo Parravicini. Fonte: arch. CAI Bergamo

La gara del Trofeo A.Parravicini si dimostrò subito altamente qualificata e superba nel tracciato e nell’organizzazione.
“L’esito della gara – si legge nel resoconto ufficiale della prima edizione – non poteva essere migliore; le particolari condizioni della neve, scorrevole nei tratti sciistici e a fondo duro nei tratti che si dovevano compiere a piedi, hanno permesso ai due vincitori (Casari e Invernizzi dello Sci Lecco) di segnare un tempo che nessuno avrebbe mai osato sperare”.

L’interesse che destava il Trofeo A.Parravicini andava al di là dei confini provinciali, anche la stampa iniziava ad interessarsi a questa gara che chiamava a raccolta i migliori specialisti, nonchè squadre militari di provata esperienza.
In un articolo apparso sullo Scarpone, quindicinale di alpinismo e sci, si legge:
“In questa gara i partecipanti debbono possedere diverse ed eccezionali doti che solo difficilmente si trovano nello stesso individuo. La squadra deve essere composta da atleti ottimi fondisti, ottimi discesisti su terreno vario e difficile, buoni alpinisti per i tratti da percorrere in cordata a passo veloce e sicuro. E’ una manifestazione sci-alpinistica per eccellenza. […] Il percorso è tutto d’alta montagna, per la quota come per l’accidentalità del terreno. Tra le numerose gare nazionali ed internazionali, […] subito dopo il Trofeo Mezzalama, magnifica espressione dell’ardimento sci-alpinistico, in ordine di difficoltà viene il Trofeo Parravicini.”

 

 

483px-trofeo-parravicini2016-locandinaPROGRAMMA
Sabato 16 Aprile 2016
• Dalle ore 10,00 alle ore 20,00 presso la Pro-Loco di Carona con- segna del pacco gara.
• Ore 18,30 – Brie ng presso il rifugio Calvi.
Domenica 17 Aprile 2016
• Ore 5,00 – Apertura della Pro-Loco e consegna pacco gara
• Ore 6,00 – Trasporto dei concorrenti con jeep da Carona (presso la Pro-Loco) sino al punto più vicino al Rifugio Calvi a seconda
delle condizioni di viabilità della strada. (*)
• Ore 9,00 – Partenza gara
• Ore 13,00 – Inizio trasporto dei concorrenti a Carona
• Ore 13,30 – Apertura del pasta party presso l’oratorio di Carona
• Ore 15,25 – Presentazione autorità
• Ore 15,30 – Premiazioni
(*) È possibile salire con mezzi propri (auto fuoristrada 4×4) ritiran- do il permesso presso la Pro-Loco.

 

Simonetta Quirtano