MENU

23 ottobre 2012

Alpinismo e Spedizioni · Climbing · in evidenza · action · Alexander Huber · Alpinismo e Spedizioni · arrampicata · Edurne Pasaban · Kurt Diemberger · Mese Montagna · MeseMontagna · Silvio Gnaro Mondinelli · Silvio Mondinelli · Trentino Alto Adige · Vezzano · via attrezzata Rino Pisetta · Alpinismo e Spedizioni · Climbing · Vertical

7^ EDIZIONE "MESEMONTAGNA" Vezzano (TN), 4-30 novembre 2012

La crisi del settimo anno non è cosa che riguarda MeseMontagna, che quest’anno si ripresenta in Valle dei Laghi con un fitto calendario di eventi, serate e nomi celebri. Dal 4 al 30 novembre si susseguono 10 appuntamenti per raccontare tanti aspetti della montagna: scalata, scialpinismo, arrampicata libera.

Sarà la dimensione dell’avventura e della sfida a dominare questa edizione, con alcuni protagonisti eccezionali, come Kurt Diemberger, l’unico alpinista vivente ad aver scalato due ottomila in prima assoluta, Alexander Huber, re della “libera”, Silvio “Gnaro” Mondinelli e la spagnola Edume Pasaban, che hanno salito tutti i quattordici 8000.

Abbiamo detto “infine”, ma non è così, perché ci sono anche altri personaggi da non perdere. Per esempio nella serata dedicata allo sci-alpinismo (novità dell’edizione 2012), un vero e proprio excursus dall’escursionismo all’agonismo, saranno protagonisti ben otto grandi nomi, fra cui due generazioni di Nicolini con il capostipite Franco, e poi Bice Bones, Omar Oprandi, Alberto Degasperi, Caterina Mazzalai, Angelo Giovanetti.

Non mancherà inoltre lo spazio dedicato alle “imprese” della gente comune, perché la montagna è di tutti, la montagna fa parte del territorio trentino e chi vive qui la “abita” tutto l’anno. Come dice la citazione scelta dagli organizzatori: ”ogni montagna, grande o piccola, facile o difficile, è degna di essere salita” ed ogni montagna può regalare gioia.

Cuore della manifestazione è ancora una volta il Teatro Valle dei Laghi a Vezzano (TN), ma MeseMontagna non può restare chiusa fra quattro mura ed ecco due appuntamenti con l’arrampicata in palestra per ragazzi e con una corsa a staffetta a 2 sul Sentiero 618.

Inaugura ed accompagna la serie di incontri la mostra sui 30 anni della “Via attrezzata Rino Pisetta”, con la riapertura dopo i lavori di messa in sicurezza, e quella di fotografie dedicata alla Valle di Laghi. In più quest’anno nella biblioteca di Vezzano saranno esposti i volumi che hanno vinto il Premio Itas nei 40 anni dedicati al libro di montagna. Questo ci ricorda la sinergia con il FilmFestival, che ripete la formula sperimentata con successo l’anno scorso: vengono proposti tre film vincitori di altrettanti premi nella scorsa edizione della rassegna cinematografica internazionale dedicata ad alpinismo ed esplorazione.
Spazio naturalmente anche alla solidarietà, con un momento di approfondimento dedicato all’Admo e alla donazione di midollo, e un altro dedicato all’Associazione Lucicate.

Chiusa dunque l’edizione 2011 con oltre 3000 presenze e lusinghieri apprezzamenti da parte di appassionati ed esperti di montagna, MeseMontagna quest’anno tenta di battere se stessa. Il come sarà rivelato il 26 ottobre durante la conferenza stampa di presentazione. In quella sede filosofia della manifestazione e dettagli sulle serate saranno illustrati dal Comitato organizzatore, con “capocordata” il Comune di Vezzano, che si avvale della collaborazione della SAT Valle dei Laghi, del Gs Fraveggio, dell’Ass. Movimento Verticale e del direttore “alpinistico” Angelo Giovanetti.

VAI ALL’ULTIMA INTERVISTA DI MOUNTAINBLOG A KURT DIEMBERGER

VAI ALL’ULTIMA INTERVISTA DI MOUNTAINBLOG AD ALEXANDER HUBER

Info: www.mesemontagna.it

Tags: , , , , , , , , , , , ,