MENU

8 giugno 2012

Mountain Bike · Vaude · action · Campionati Europei di Mountain Bike · Eva Lechner · gare · Gioele Bertolini · Luca Braidot · Michele Casagrande · Mosca · mountainbike · Russia · Vaude

"CAMPIONATI EUROPEI DI MTB 2012" – MOSCA Medaglia d'oro a Eva Lechner con Casagrande, Bertolini, Braidot

E’ un’Italia inaspettata quella che oggi pomeriggio a Mosca ha conquistato il primo grande successo di squadra ai Campionati Europei di Mountain Bike 2012.

L’azzurra Eva Lechner (Team Colnago – Vaude), insieme ai suoi compagni di squadra, Michele Casagrande, Gioele Bertolini e Luca Braidot, ha vinto la Medaglia d’Oro nella staffetta.

E’ stata una gara incerta, che ha però sempre visto i ragazzi italiani davanti, mai più indietro del terzo posto. La squadra, nuova per tre quarti, ha combattuto con tenacia sul durissimo percorso della collina di Krylatskoe, conquistando una meritatissima medaglia.

Le previsioni annunciavano pioggia per questa prima giornata degli europei, ma il tempo ha tenuto consentendo agli atleti di correre su un percorso bagnato dalla pioggia di stanotte ma non eccessivamente scivoloso. Solo durante il terzo giro qualche goccia di pioggia ha iniziato a cadere senza però influire sull’andamento della gara.

Al primo giro partono tutti molto forte e affrontano compatti la prima difficile salita sulla collina di Krylatskoe, ma è il nostro Michele Casagrande che spunta per primo sulla cima, precedendo di poco Svizzera e Olanda. Nelle salite successive Michele rimane poco dietro lo Svizzero Gujan, l’olandese Van Der Hejden, il polacco Marek Konwa. L’olandese attacca sull’ultima salita e stacca gli avversari, arrivando per primo al cambio al traguardo, seguito dallo svizzero e da Casagrande, quarto Konwa, quinto il Ceco Skarnitzl.

Al secondo giro Gioele Bertolini compie una vera impresa portando l’Italia in testa, dando il cambio a Eva Lechner dopo aver corso con il miglior tempo tra gli Junior, l’unico della sua categoria a scendere sotto i 15 minuti. Eva tiene il passo per un po’, viene superata prima dal Polacco Piotr Konwa e poi dalla Svizzera Katrin Leumann, ma rimane con grinta nelle posizioni di testa.

In ultima frazione Svizzera e Italia partono alla caccia della prima posizione nelle mani della Polonia, che però ha schierato come ultima frazionista l’ex campionessa del mondo Maja Wloszczowska. Maja tiene duro ma alla fine non può che farsi superare da Stiernemann(Svizzera) e dal nostro Luca Braidot. Luca attacca e supera sulla penultima salita lo Svizzero, per poi tirare a tutta fino all’arrivo e rallentare ai 100 metri per raccogliere la bandiera e tagliare vittorioso il traguardo.

Seconda arriva la Svizzera a soli 4 secondi, terza l’Olanda a 12 secondi. Quarto posto per la Polonia e quinto per la Repubblica Ceca. Male la Francia, che ha schierato 2 Junior ed è arrivata nona. Da notare che l’Olanda ha corso con 3 Under 23 e uno Junior. I padroni di casa sono arrivati all’ottavo posto, patendo forse eccessivamente la prima frazione corsa dalla donna Vera Andreeva, che ha concluso il giro ultima in 18:02.

 

Info: Panorama Diffusion distributore esclusivo per l’Italia del marchio Vaude

PANORAMA KG – Tel. 0472 201 114 – Fax. 0472 201 106
www.panoramadifusion.it – info@panoramadiffusion.it

Tags: , , , , , , , , , ,