MENU

9 novembre 2012

Cult · Editori · Libri illustrati · Mountain Blogger · Mountain Book · Barnabo delle Montagne · Bepi Pellegrinon · Dino Buzzati · Dolomiti · experience · Il deserto dei Tartari · Il dialogo segreto. Le Dolomiti di Dino Buzzati · Il segreto del bosco vecchio · Italo Zandonella Callegher · Mountain Book · Nuovi Sentieri · recensioni · Rolly Marchi · Tita Piaz · Cultura · Nuovi Sentieri · Libri Illustrati

LE DOLOMITI DI BUZZATI Recensione di Italo Zandonella Callegher

Le Dolomiti hanno senz’altro dato più di una ispirazione a Dino Buzzati (Belluno 1908 – Milano 1972) nel suo lavoro di giornalista, di letterato e di artista. Anche artista, certo, perché alle “montagne gialle” ha dedicato dipinti e disegni di una delicatezza straordinariamente fantasiosa e poetica.

Dell’ambiente alpino, ed in particolar modo delle Dolomiti, si sente la presenza nei suoi libri Barnabo delle montagne (1933) e Il segreto del bosco vecchio (1935), mentre la sua profonda conoscenza della montagna e la solitudine nei grandi spazi è invece tutta riversata nel capolavoro Il deserto dei Tartari (1940).

Buon alpinista, frequenta un po’ tutto il territorio, ma abitualmente sale sulle Pale di San Martino che considera il cuore delle Alpi Orientali. Qui arrampica quasi sempre in cordata con la guida Gabriele Franceschini.

Sono 133 le salite effettuate da Dino Buzzati nelle Dolomiti, itinerari che spaziano dalle vie normali fino a quelle delle difficoltà che stanno nei dintorni del quinto grado. Lo accompagnano guide alpine del calibro di Angelo Della Santa, Giuseppe Quinz, Luigi Apollonio, Toni Schranzhofer, Giacomo “Meto” Scalet, Valerio Quinz e infine Gabriele Franceschini.

Inviato del “Corriere della Sera”, Buzzati si cimenta, con la sua personalissima prosa, anche nel raccontare le grandi imprese alpinistiche del dopoguerra. Restano tra le migliori pagine della letteratura di montagna articoli come “Mezzo secolo di scandalo sulle più aeree Dolomiti” del 1947 dedicato al grande Tita Piaz; “Everest” del 1953 dove, accanto al riconoscimento per la conquista del tetto del mondo, c’è il rammarico per la fine di un’epoca; “Pale di San Martino” del 1966, un poetico saluto alle sue montagne più amate.

E tanti altri che sono stati raccolti e pubblicati nel volume “Il dialogo segreto – Le Dolomiti di Dino Buzzati”, curato a quattro mani da Rolly Marchi e da Bepi Pellegrinon, un vero e gradito regalo estivo della casa editrice Nuovi Sentieri.

Oltre agli scritti dei due curatori, l’opera si impreziosisce con i contributi di Giuseppe Mendicino e di Dante Colli e la riproposizione di articoli di Gabriele Franceschini, Bepi Mazzotti e dello stesso Dino Buzzati.

La parte iconografica, eccellente, la fa da padrona (come nelle altre opere della collana). Pagine e pagine di foto storiche – molte inedite – e lettere, tante, preziose, una miniera del sapere e del conoscere.

Proprio sulle Pale di San Martino è stato dedicato a Dino Buzzati nel 1977 un sentiero alpinistico attrezzato, voluto e realizzato da Gabriele Franceschini e altri amici, suoi e di queste fantastiche montagne.

Italo Zandonella Callegher

“IL DIALOGO SEGRETO – LE DOLOMITI DI DINO BUZZATI”
Autori: Rolly Marchi – Bepi Pellegrinon
Editore: Nuovi Sentieri, Trento – 2012
Prezzo di copertina: 25 €

 

Tags: , , , , , , , , , , , , ,