MENU

15 ottobre 2020

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Spedizione invernale al K2 2021-2022: aggiornamenti

K2 winter project 2021/22, logo

Elena Laletina parla con Pavel Shabalin, preparatore della spedizione invernale al K2 2021-2022

Elena Laletina (russianclimb), ha pubblicato  sulla sua pagina facebook un aggiornamento in merito alla spedizione invernale al K2 2021-2022 annunciata da 7Summits Club:
“Ho parlato con Pavel Shabalin, preparatore della futura spedizione invernale internazionale (Russia-Ucraina-Kazakistan-Kirghizistan). In breve:
– la composizione della squadra è provvisoria (compreso il secondo team), cambierà più volte; prenderanno parte al progetto più alpinisti;
– forse ci sarà davvero una squadra sportiva (che non utilizzerà ossigeno supplementare) e un’altra squadra, poichè la possibilità di successo è maggiore quando i team sono due, con compiti diversi.
– una possibilità è  che la squadra sportiva salga attraverso una via speciale.
– il programma di quest’inverno non è ancora stato definito – forse non sarà l’Elbrus.
Attualmente, Alexander Abramov (leader del progetto e presidente di 7Summits Club) e  Lyudmila Korobeshko, sono a Skardu (Pakistan). Probabilmente per negoziare con il paese ospitante.”, conclude Laletina.

Secondo quanto già reso noto da 7Summits Club, per l’inverno 2020/2021 era previsto   un campo di allenamento invernale congiunto all’Elbrus per selezionare la squadra principale; ora, secondo le ultime notizie divulgate da Laletina, tale destinazione sembrerebbe in dubbio.
Sempre da 7Summits Club, il  9 ottobre: “Nell’estate del 2021, pianificheremo le formazioni  che saliranno sul K2 lungo due vie, nell’ambito di una grande spedizione di 32 scalatori provenienti da 4 paesi. Le salite serviranno, tra l’altro, per scegliere la via invernale  più adatta. Il tentativo di scalata del K2 avverrà nell’inverno 2021/2022. Vi parteciperanno i 16 scalatori del team principale e 8 alpinisti di riserva.”