MENU

17 marzo 2019

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Invernale al K2. Il forte vento respinge Alex Txikon. Chiusa la spedizione

Il basco sta tornando indietro

“Stiamo scendendo – ha confermato questa mattina  il basco Alex Txikon – il forte vento ci ha impedito di portare avanti  il nostro sogno. Siamo contenti di tornare tutti insieme.”

Txikon ha lasciato Campo 3,  a 6.900 metri sullo Sperone degli Abruzzi, ed è già a 4.999 metri di quota.

Sono trascorsi più di due mesi da quando Alex Txikon e il suo team sono giunti al campo base del K2. Dopo settimane  di venti fortissimi e temperature fino a -40° C, in cui il Karakorum ha rivelato tutta la sua ostilità, e  l’impegno nelle operazioni di ricerca di Daniele Nardi e Tom Ballard  sul Nanga Parbat, il basco  e la sua squadra  il 14 marzo hanno  lanciato l’ultimo tentativo possibile della stagione per realizzare la prima salita invernale della storia del K2 (8.611 m),  la seconda vetta più alta del pianeta, ma la montagna li ha respinti.

Il K2 rimane inviolato nella stagione più fredda; si attenderà il prossimo inverno per altri tentativi: già annunciato quello polacco.

Vai a tutte le notizie pubblicate sulla spedizione invernale al K2