MENU

13 aprile 2018

Ambiente e Territorio · Cultura · Alpi Occidentali · Aree Montane · Italia · Piemonte

Simone Moro a “Nuvola Lavazza”. Torino, sabato 14 aprile – ore 14,30

Simone Moro. Fonte: internet

A Torino nasce un nuovo spazio aperto alla città, di oltre 30 mila metri quadrati, che produce idee e lavoro, cibo e cultura. Domani, l’headquarter Lavazza ospita Simone Moro

 

E’ stata inaugurata ieri a Torino, nel corso di una conferenza-evento condotta dall’attore Pierfrancesco Favino, la nuova sede Lavazza, 30.000 metri quadri di spazi che, oltre a ospitare quasi 600 dipendenti, offrono un nuovo spazio aperto alla città. Al suo interno anche un museo, che racconta 120 anni di storia dell’azienda, il ristorante ideato da Ferran Adrià e un bistrot, progettato con Slow Food, che funge da mensa aziendale ma è aperto a tutti.

Domani, sabato 14 aprile,  “Nuvola Lavazza”, si presenta al pubblico con una serie di eventi che si terranno durante tutta la giornata. Il programma prevede  yoga dalle 7.30; dalle 9 alle 19 visite guidate al Museo (prenotazioni allo 011.5684423) e incontri,  mentre alle 12 il fotografo Steve McCurry, con Marco Zatterin, racconterà storie dal mondo immortalate nei suoi scatti.

Ospite di Nuvola, anche  Simone Moro (ore 14.30). L’alpinista bergamasco detiene il maggior numero di ascensioni in prima invernale sugli Ottomila, con le scalate delle quattro vette: Shisha Pangma nel 2005, Makalu nel 2009, Gasherbrum II nel 2011 e Nanga Parbat nel 2016. Moro ha al suo attivo otto dei quattordici ottomila del pianeta. A febbraio di quest’anno,  ha affrontato la  remota catena dei monti Cerskij,  nota per le temperature più fredde del pianeta, in una spedizione unica nel suo genere,  completando con la compagna di cordata Tamara Lunger, la  prima ascensione invernale del Pik Pobeda (3.003 metri). Guarda il video

La giornata proseguirà  con Giuseppe Culicchia e Levante (ore 16.30) e uno show di Maurizio Crozza alle 19.

Nuvola Lavazza aprirà ufficialmente al pubblico l’8 giugno.

Nuvola Lavazza, a Torino

Le molte anime della nuova struttura

La nuova struttura non ospita solo gli uffici della Lavazza.
Al suo interno, un ristorante d’autore, simbolo di una nuova filosofia di condivisione allegra e informale dei cibi e di una nuova visione della cucina italiana contemporanea; un museo che accompagna i visitatori alla scoperta dell’universo del caffè, dei suoi rituali e della storia della Lavazza nel mondo della comunicazione; un grande spazio eventi per ospitare dibattiti, congressi, appuntamenti culturali, musicali e artistici, ma anche un bistrot pensato per i dipendenti, ma aperto a tutti.

Nuvola Lavazza è una piazza aperta alla città, che offre la possibilità di ammirare i resti di un’antica basilica paleocristiana all’interno dell’area archeologica. L’edificio è anche la sede dello IAAD, l’Istituto d’Arte Applicata e Design.